Corso per insegnanti delle Scuole medie e Superiori del Piemonte
13/09/2018 - 04/10/2018

GHIACCIO FRAGILE è un progetto di dottorato dell'Università di Camerino svolto in collaborazione con l'Università di Siena e Savoie-Mont Blanc. La ricerca ha messo in luce evidenti limiti nella normativa scolastica e nei libri di testo in relazione al tema dei cambiamenti climatici. Nell'ambito del progetto è stata testata una metodologia sperimentale, insieme alla più recente informazione scientifica sugli effetti che il surriscaldamento globale sta avendo sul Piemonte ed il territorio alpino in genere.
Il corso intende aggiornare gli insegnanti delle Scuole Medie e Superiori del Piemonte sull'emergenza climatica con un approccio interdisciplinare e una didattica innovativa finalizzata a promuovere concrete attività di educazione ambientale con gli studenti.

Il corso, della durata di 24 ore, è composto da 4 INCONTRI DI FORMAZIONE DI 3 ORE ciascuno a cadenza settimanale, da tenersi il giovedì pomeriggio nell’orario 15-18, più un'ESCURSIONE GUIDATA equivalente a 12 ore trasferta compresa.

INCONTRI:
13 settembre - Saluti delle Istituzioni. Presentazione del corso. L'ecosistema, l'atmosfera e il surriscaldamento globale: cause, dinamiche, effetti e differenze tra le variazioni naturali del passato e i cambiamenti antropici attuali - a cura di Daniele Cane (docente di Fisica) e Gianni Boschis (docente di Geografia).
20 settembre - Strategie e metodologie didattiche per un approccio creativo e innovativo del problema. Istruzioni per l'uscita didattica - a cura di Maddalena Macario (docente di Scienze Naturali), Mauro Palomba (Università di Torino) e Gianni Boschis.   
27 settembre - L'escursione svolta in alcuni elaborati didattici. I ghiacci e gli ambienti polari in relazione ai cambiamenti climatici: effetti ed evoluzione prevista a scala globale  - a cura di Franco Talarico (Università di Siena) e Gianni Boschis.
4 ottobre - I cambiamenti climatici a scala regionale: effetti ed evoluzione prevista dalle Alpi al Piemonte. Presentazione del Concorso letterario - a cura di Barbara Rizzioli (naturalista), Gianni Boschis, Enrico Martinet (La Stampa), Daniela Truffo (CeSeDi) e Daniela Berta (Museo Montagna).

ESCURSIONE GUIDATA - sabato 22 settembre (in funzione meteo, in alternativa sabato 29 ottobre): Val Veny (Courmayeur, Monte Bianco); ritrovo ore 7 presso Capolinea Fermi della linea Metro (via De Amicis, Collegno), partenza ore 7.15 (si raccomanda la massima puntualità) e rientro entro le ore 19,30.






Indietro
Esporta in formato PDF

Suscribirse a Newsletter
Si desea recibir los boletines de la Museo Nazionale della Montagna, por favor, introduzca su e-mail
E-mail

Léase la nota sobre privacidad
 

Enviar