Il foulard del Museomontagna
04/04/2017 - 30/04/2017

Monte Bianco Variante Blu: il foulard che celebra la montagna-icona della nascita dell’alpinismo, un nuovo elemento che arricchisce l'insolita e affascinate collezione appartenente al Museomontagna composta da più di duecento pezzi a tema montano che coprono un arco temporale che parte dagli anni Venti del Novecento fino ai nostri giorni.
Nel classico formato carré di 90 centimetri per 90 il foulard - prodotto dal Museo Nazionale della Montagna di Torino in collaborazione con Silvio Cattaneo Cravatte – è stato creato e disegnato da Maurizio Rivetti, non solo artista e serigrafo, ma anche alpinista conoscitore e frequentatore delle vette.
In quattro vedute del gruppo del Monte Bianco, sotto il cielo blu cobalto dell’alta quota, Scandito dalle curve di livello della vetta principale, si contrappongono il settore italiano Peutérey e Brenva e quello francese del Glacier des Bossons, mentre la vista del Dente del Gigante e delle Grandes Jorasses si confronta con l'Aiguille Verte e il Petit Dru.
Ripreso da Courmayeur e da Chamonix, il Monte Bianco non è un luogo di confine tra nazioni diverse, ma – come suggerisce il reticolo che lega tra loro i versanti – diventa un ponte ideale, tracciato nel tempo dagli alpinisti di tutto il mondo con la scoperta delle vette e l’apertura di nuove vie.
Prodotto con una tiratura di soli 50 pezzi, Monte Bianco variante Blu è destinato a diventare un raro oggetto da collezione, in vendita al prezzo di Euro 125 – ridotto a Euro 100, alla biglietteria del Museo in occasione della mostra, un’offerta destinata esclusivamente ai visitatori.

Per informazioni e acquisto
posta@museomontagna.org, oggetto: foulard Monte Bianco variante Blu





Indietro
Esporta in formato PDF

Ricerca
E-mail

Leggi l'informativa sulla privacy
 

Invia