Gli anni ruggenti di Giorgio Bertone.
Sabato 2 dicembre, ore 16,30

Gli appuntamenti autunnali di Leggere le Montagne - un'iniziativa della Biblioteca Nazionale CAI e del Museo Nazionale della Montagna con la collaborazione della Città di Torino e del Club Alpino Italiano - proseguono con un pomeriggio dedicato a Giorgio Bertone, uno dei più forti alpinisti italiani, scomparso quarantanni fa.
Saranno presenti Roberto Mantovani e Renzino Cosson che dialogheranno con Guido Andruetto, autore del libro Bertone, la montagna come rifugio.
L'incontro sarà un'occasione per ricostruire la carriera di un alpinista innovatore e visionario, uno scalatore di gran classe che ancora ventenne, si trasferisce a Courmayeur, dove diventa maestro di sci e guida alpina nella locale Società delle Guide.
Dopo una serie di salite importanti sulle Alpi Bertone, nel 1974, con l’amico e compagno di cordata Renzino Cosson, anche lui guida alpina di Courmayeur, realizza la prima salita italiana di El Capitan lungo la via del Nose, in Yosemite.





Indietro
Esporta in formato PDF

Ricerca
E-mail

Leggi l'informativa sulla privacy
 

Invia